BOLOGNA – RASTIGNANO

1° Tappa: 18,4 km | 555 D+ | 4,5 h

Santuario di Santa Maria della Vita – Piazza Maggiore – Via Saragozza – Portici di San Luca – Santuario della Beata Vergine di San Luca – Parco Cavaioni – Parco di Monte Paderno – Parco del Paleotto – Ponte delle Oche – Parrocchia di Rastignano.


DA NON PERDERE

Parco Cavaioni

Via Cavaioni (Bologna)

Il parco è uno dei più estesi della collina bolognese. L’ingresso avviene tramite un lungo viale di cipressi che conduce a Villa Selvetta. Due vecchi frassini vi indicheranno l’entrata. Gli ambienti vegetali di grande fascino, in primavera diventano uno spettacolo di colori. Boschi e prati nelle estati diventano meta privilegiata dei giovani di Bologna che qui amano prendere il sole e fare pic-nic. Attraverso un bel sentiero nel bosco è possibile raggiungere anche un piccolo laghetto.


Parrocchia di Rastignano  (arrivo 1° tappa)

Rastignano (Pianoro) – via Andrea Costa, 65

Rastignano è la Prima tappa della Via Mater Dei. La sua bella chiesa dedicata ai Santi Pietro e Girolamo ha origini molto antiche. All’interno è presente una preziosa pala d’altare opera del Tiarini che raffigura San Pietro e San Giovanni. All’esterno bei giardini creano un passaggio che giunge fino ad una riproduzione della grotta di Lourdes. È presente un bel oratorio animato dai giovani di Rastignano. Nel complesso parrocchiale è presente una foresteria per gruppi organizzati di pellegrini.